Storia, arte, cultura

Ossimo Superiore
La frazione, sede del Comune di Ossimo, sorge su un dosso alle pendici meridionali del monte Mignone. È collegato con Borno e con Villa di Lozio dall'antica strada Borno-Lozio che giungeva nella parte alta del paese, allargata nel 1959 e asfaltata, stretta ma pittoresca e panoramica. Molte sono state le scoperte di statue-stele, massi istoriati, incisioni rupestri, monete e tombe preistoriche.

Ossimo Inferiore
Sorge sul passo orientale dell'altopiano di Borno, in una conca delimitata dal dosso di San Damiano e digradante verso la profonda gola del torrente Trobiolo, varcato poco oltre il Valzèl de Fì dal ponte della Rocca, sulla strada che conduce al Santuario della Santissima Annunciata e a Piancogno. L'antichità di Ossimo Inferiore è dimostrata dalla scoperta di stele preistoriche, di ceramica medievale, di tegole Romane e da un probabile castelliere sul dosso di San Damiano.

Creelone
La frazione di Creelone è sorta per insediamenti recenti di tipo turistico. Da qui ci si può inoltrare in pittoreschi boschi di conifere e raggiungere Villa di Lozio, dove la natura si mantiene ancora in maggior parte incontaminata ed offre quadretti di selvaggia bellezza. Boschi cedui, prati, fresche acque rendono idilliache le escursioni su tutto il territorio.

 

 

Storia, Arte:

Cultura: